Origine delle Schegge

cropped-explosion-wallpapers-hd-desktop.jpg

Cinema (non solo film), Libri e Manga, Erotismo, Concerti, Album e Playlist, (speciali vinili), Serie TV, Omaggi, Spot, Video Musicali, Anime, Backstage, Artisti…

TUTTO QUELLO CHE PUÒ SCHEGGIARE

IN CONTINUA EVOLUZIONE

Da un’idea del 1992 ancora viva, da una scheggia nata nel 1999

 

La prima Scheggia è indolore, mentre la seconda è superficiale.
La terza Scheggia graffia e
la quarta trafigge.
Con l’arrivo della quinta, non ho salvezza, sono segnato,
forse è in arrivo una pioggia di Schegge.

123def4def 5def

 

Chi scrive su “Schegge”: Chi sta scrivendo le sue opinioni?
Abbiamo tutti i biglietti conservati dei film visti dal 1994 ad oggi. Non abbiamo generi preferiti. Guardiamo, sentiamo, osserviamo di tutto. Lingua originale o doppiati, orientali o occidentali. Non vogliamo mettere confini. Dalle nostri parti passa di tutto: VHS, DVD e blu-ray; Musicassette, vinili e CD. Anche i digitali. Locandine e poster. Trash. Serie B. Hollywood o no, indipendenti o meno. Classici o invisibili. Il faro di Schegge punta ovunque.
Sono sempre opinioni personalissime. Siamo spettatori paganti. Siamo il “TRY”, (tre) amici che giocano insieme da quando erano bambini e continuano a farlo…

 

SIAMO QUELLI DEI POSTI VICINI ALLO SCHERMO (MA NON TROPPO), CHE ABBIAMO FATTO LA MAPPA DELLE SALE  IN CITTÀ CON  I POSTI MIGLIORI, CHE ABBIAMO VISTO TRE VOLTE “EYES WIDE SHUT” AL CINEMA (LA PRIMA VOLTA CON LA T-SHIRT FATTA DA NOI SU KUBRICK), CHE NON FACEVANO LA SPESA PER FARE I BIGLIETTI AL CINEMA E CHE GIOCAVANO AL FANTACINEMA INVECE DEL FANTACALCIO…

cropped-cropped-cop-wordpress1.jpg

Perché un sito, un blog? (Il caro e vecchio http://www.schegge.com e questo blog.)

Per non dimenticare. E’ la nostra memoria… 

…e se servirà anche a qualcuno, per dare spunti verso nuove conoscenze, ancora meglio.

 

Le dolci ferite ci ricordano che…

Ogni opera è una bomba programmata per un effetto e ogni scheggia partorita da essa è il ricordo che lascerà su di noi.

La scheggia che ci colpisce è un frammento di quel creato entrato dentro di noi; più è forte e più sarà indelebile e incicatrizzabile. La cicatrice rimarrà per sempre.

La bomba contiene un ordigno preparato per ferire-uccidere e il bersaglio testimone  devia i colpi in uno stato passivo/attivo secondo il suo scudo personale. Un attentato.

Se non si crede alla forza che supera il confine, la vittima diventa carnefice, chiude gli occhi o sbadiglia, ammette a se stesso di essere pietrificato.

Il vero carnefice mette nella bomba il suo credo, raccoglie tutte le sue schegge e le riformula.

L’attentatore gioca a volto coperto ma la vittima non è mai preda facile.

Farsi ammaliare dalle schegge più belle e non cedere mai a nessun ricatto.

Schegge del TRY

sfondo

Quante parole…

Il minimo necessario per una trama, poche parole per i commenti. Le analisi logiche le lasciamo ai volenterosi dottori dell’arte.

Abbiamo poco tempo a disposizione. Il tempo giusto, forse, è da dedicare all’oggetto in questione.

Schegge veloci ed essenziali. Personali.

Lontani anni luce dall’intellettualismo. Siamo cinefili di strada, di sala; forgiati dai film visti.

 

Cosa arriviamo ad ascoltare…

Qui ascoltiamo di tutto.

Da Richard Wagner a Renato Zero, dagli Iron Maiden a Luigi Tenco, da Brian Eno a Otis Redding, dai Radiohead ai Village People, da Fabrizio De Andrè a Michele Zarrillo, da John Lennon a Claudio Villa, da Robert Rich a John Coltrane, da Paul Kalkbrenner a….

Senza confini, a caccia di artisti e sonorità che non conosciamo ancora e con la voglia di spaziare dallo sconosciuto al più popolare…

Non è che ci piace tutto ma vogliamo conoscere il più possibile.