“Max & Romain” – Martin Werner

  Martin Werner, regista scandinavo, dirige questo spot per la “Bouygues”, intitolato “Max & Romain” [2020]. Toccante e delicato. La storia di due amici; perché un’amicizia è per sempre.   Scheggiometro:  

“Road trip” – Benito Montorio

    Benito Montorio è un regista nato a Napoli e cresciuto in Gran Bretagna. Oltre a girare documentari, ha realizzato alcuni spot. Vediamo quello realizzato per la “Cesar”, intitolato “Road trip”. [2016] Scheggiometro:

“The Strokes/At the door” – Mike Burakoff

  Mike Burakoff si affida alle animazioni tipiche degli anni ottanta per il video del singolo “At the door” dei THE STROKES. In particolare, c’è l’omaggio al film “Heavy Metal” del 1981. Seguiamo la storia di un ragazzo che subisce i suoi genitori e un un mondo intergalattico in battaglia… Scheggiometro:  

“The Young Pope” – Paolo Sorrentino

THE YOUNG POPE è una serie televisiva diretta da Paolo Sorrentino, andata in onda nel 2016. In questi giorni Sky sta rilasciando la seconda stagione. È la storia di Pio XIII, un papa giovane, attraente e schivo che porterà la Chiesa verso un “cambiamento”… Sorrentino mostra l’umanità degli uomini di Dio, indaga sulla loro debolezza,…

“Timebomb zone; Rampage; The power” – Paco Raterta

Paco Raterta è un giovane filmaker filippino che dopo aver girato alcuni spot, si è espresso visivamente attraverso i video musicali. Un rapporto molto narrativo in queste tre opere seguenti. Brevi film su tracce electro.   The Prodigy – Timebomb zone (di Paco Raterta), 2018 Gravedgr – Rampage (di Paco Raterta), 2018 Duke Dumont –…

“Nike – Further Than Ever” – Ian Pons Jewell

Le voci della paura. Voglia di vincere. Combattere per un sogno. Ancora splendido spot NIKE diretto dal geniale Ian Pons Jewell, autore di prestigiosi spot e video musicali. Pura esperienza audiovisiva.   Scheggiometro:

“The terror: Infamy” – Alexander Woo e Max Borenstein

2019. Un anno dopo, ecco la seconda stagione di THE TERROR. Sappiamo ora di trovarci davanti a una seria antologica. Dunque, nuova storia, completamente diversa. Questa volta i fatti si svolgono a cavallo della seconda guerra mondiale. Un fantasma, minaccia una famiglia giapponese residente negli USA, mentre esplodono i conflitti e i nipponici vengono rinchiusi…

“Blue” – Slava Petrov

Il rosso e il blu si susseguono. Il corpo di Liya Silver è prorompente, cerca di uscire dalla gabbia-schermo. L’ideatore è Slava Petrov, un filmaker di arte erotica che viene dalla Russia. Ha collaborato anche per “Playboy”. Link per il video Scheggiometro:              

“The boy who chose the earth” – Lav Diaz

Ecco l’opera più “corta” di Lav Diaz; neanche due minuti. È stata girata per la Viennale del  2018. Il festival assegna ogni anno una sorta di trailer a un regista differente. THE BOY WHO CHOSE THE EARTH narra di un bambino rimasto solo sulla Terra mentre i suoi genitori sono partiti per un altro pianeta….

“Sound & Fury” – Jumpei Mizusaki

2019. Il nuovo album di Sturgill Simpson in un video di 41 minuti tra animazione giapponese  e frammenti live-action. Episodi (video) creati da vari Studi con nomi anche notevoli, per un’operazione dai risultati dubbiosi. Retrofuturismo, steampunk, psichedelia. Il tutto abbinato alla musica del cantante americano (in una veste rockeggiante). Distacco totale; gira a vuoto. Scheggiometro:

“BoJack Horseman” – Raphael Bob-Waksberg

BoJack Horseman è una serie animata giunta alla quinta stagione. Ideata da Raphael Bob-Waksberg nel 2014, ha per protagonista un cavallo (antropomorfo), famoso per la vecchia sitcom televisiva “Horsin’ Around” e ora costretto a rimanere a galla nello spettacolo e nella vita. I temi maturi di questa produzione, tra cui una satira feroce sul mondo…

“Undone” – Hisko Hulsing – (2019)

Serie di otto episodi, animati al rotoscopio (disegni e altre elaborazioni su attori veri) che rompe gli schemi degli standard televisivi. È la storia di Alma, una ragazza che passa le sue giornate nella monotonia quotidiana, fino a quando un incidente d’auto le cambia tutto… Lascia senza fiato, emoziona, abbaglia, ti scaraventa via dal divano…

“Asparagus” – Suzan Pitt

      1979, Suzan Pitt (1943-2019) dopo quattro anni di lavoro, presenta quest’opera animata di 20 minuti in cui emerge tutta la sua passione surrealista. L’ universo femminile-simboli fallici-il teatro delle illusioni. Scheggiometro: