“Flying Lotus ft Kendrick Lamar / Never catch me” – Hiro Murai

Il video musicale “Never Catch Me” di Flying Lotus con ft.  Kendrick Lamar, diretto da Hiro Murai [2014].Due bambini defunti escono dalla bara e cominciano a ballare…Video vincitore di numerosi premi, diretto da Hiro Murai , un regista americano di origini giapponesi, celebre per aver lavorato sui brani di Childish Gambino, Michael Kiwanuka e Queens of the Stone…

“La madre” – Vsevolod Pudovkin

URSS, 1926   (65 min.) Presentazioni: Vsevolod Pudovkin apre i sentieri del cinema grazie a un uso avanzato del montaggio. Tracce:  Padre e figlio si ritrovano l’uno contro l’altro durante uno scontro in seguito a uno sciopero dei lavoratori… Visioni: Una forza narrativa straordinaria, una potenza nelle immagini che inchioda, un cinema che si evolve in una visione…

“Tekkaman” – Hiroshi Sasagawa, Hisayuki Toriumi

La “Tatsunoko Production” (Hurricane Polymar, Yattaman, Gatchaman) usciva nel 1975 con questa serie robotica che prevedeva 52 puntate. Per colpa di ascolti esigui, fu costretta a fermarsi dopo 26 episodi.TEKKAMAN è ambientato in un futuro dove la Terra è rimasta con poche risorse e i livelli di inquinamento sono allarmanti. L’unica soluzione sarebbe lasciare il pianeta,…

“Boxer rebellion” – Chang Cheh

Uno dei migliori film di arti marziali della “Shaw Brothers”.Diretto dall’esperto Chang Cheh e uscito nel 1976, racconta della Cina del 1900 e della ribellione dei boxer contro i colonizzatori.L’imperatrice e il suo lusso, la terra e gli uomini saccheggiati, la sporca politica…Oltre i combattimenti ben coreografati, c’è dunque anche una certa consistenza in BOXER…

“La bambola di carne” – Ernst Lubitsch

Germania, 1919   (50 min.) Presentazioni: Ernst Lubitsch il padre della commedia, l’artista che sarà ricordato per il “Lubitsch touch”. Tracce:  Ispirato ai racconti di Hoffman.Il nobile Lancelot è costretto a sposarsi, ma riluttante, riesce a trovare una bambola dalle sembianze umane… Visioni: Lubitsch gioca con il cinema, lo acutizza grazie a perfide allusioni; dietro le sue sceneggiature…

“Passage” – Simon Pierrat

  Lo studio THÉORIZ specializzato in tecniche audiovisive, ha realizzato “PASSAGE”, un corto dove vediamo due ballerini muoversi in uno scenario virtuale proiettato. [2017]

Philip Seymour Hoffman: speciale Schegge

Sulle tracce di Philip Seymour Hoffman… Philip Seymour Hoffman è nato a Fairport (New York-USA) il 23 Luglio 1967. Inizia la sua passione studiando arte drammatica a New York e si diploma nel 1989. Sua madre è un magistrato e suo padre è un manager della Xerox, ha tre fratelli ed è sposato con Mimi…

“The Elephant Man” – David Lynch: special. Il mio film del cuore

The Elephant Man di David Lynch USA-GB, 1980 124 minuti; B/N Soggetto: Sir Frederick Treves; Ashley Montagu Sceneggiatura: Christopher De Vore; Eric Bergren; David Lynch Tratto da “The elephant man e altri ricordi” di Sir Frederick Treves e da “The elephant man: uno studio sulla dignità umana” di A. Montagu Produttori: Jonathan Sanger; Stuart Cornfeld;…

“Aigel/You’re born” – Andzej Gavriss

Il video musicale “You’re Born” degli Aigel. Diretto da Andzej Gavriss. Un politico raggiunge in aereo una misteriosa località dove si sottoporrà a un rito… Il regista lettone sulla musica elettronica del duo russo, ci presenta un controllatissimo e ambiguo video tra potere e religione.

“The White Silk Dress ” – Luu Huynh

1954, Ha Dong, Vietnam. Nasce la storia d’amore tra due servitori mentre la nazione sta subendo un drastico cambiamento… THE WHITE SILK DRESS è uno dei film più costosi mai girati in Vietnam. Profondo e commovente. Luu Huynh sfodera una serie impressionante di colpi di classe alla regia e in più c’è un ottimo lavoro…

“Survival family” – Shinobu Yaguchi

Tokyo. All’improvviso tutte le apparecchiature elettriche smettono di funzionare. Diventa “impossibile” proseguire la vita di tutti i giorni. La famiglia Suzuki si mette in viaggio cercando di raggiungere la campagna. Assistiamo alle gesta incredibili di questi simpatici personaggi. Il tono assunto da Shinobu Yaguchi è piuttosto leggero, malgrado ci siano situazioni drastiche e il film…

“Io… e il ciclone” – Charles Reisner

USA, 1928   (70 min.) Presentazioni: Un altro titolo fondamentale per conoscere il cinema di Buster Keaton. Tracce:  William e Kitty sono innamorati, ma i loro padri si odiano… Visioni: La prima parte del film non ha gag particolari e introduce gli elementi basilari della storia. Nella seconda invece, c’è un tripudio di comicità e Keaton…

“The forest of love” – Sion Sono

Purtroppo questo THE FOREST OF LOVE non è l’unico passo falso che Sion Sono sta lasciando in questa parte di carriera. Il suo cinema anarchico rischia di diventare la caricatura di se stesso e l’ennesimo giro di musica classica usata nelle sue scene, risuona a vuoto. Il metacinema, le problematiche dei giapponesi, il lato cruento…

“Woman Basketball Player No. 5” – Xie Jin

Sono i primi anni della Repubblica Popolare Cinese. Una generazione di cineasti sta per nascere, tra cui Xie Jin, un futuro maestro. Il suo debutto “Woman Basketball Player No. 5” è il primo film sportivo a colori. Racconta di un allenatore che deve preparare una squadra di basket femminile per le gare nazionali. Un film…

“Max & Romain” – Martin Werner

  Martin Werner, regista scandinavo, dirige questo spot per la “Bouygues”, intitolato “Max & Romain” [2020]. Toccante e delicato. La storia di due amici; perché un’amicizia è per sempre.   Scheggiometro:  

“The Muzzled Horse of an Engineer in Search of Mechanical Saddles” – Khavn De La Cruz

C’è un ingegnere che attraversa Manila ed è ossessionato dai cavalli. Le immagini, di un giallo che stordisce, sono accompagnate da alcuni versi. Tra un fotogramma e l’altro, un accoppiamento. Intanto l’ingegnere continua a percorrere le caotiche vie. La musica è uno strimpellare anarchico. C’è una prostituta. Khavn, il pazzoide regista filippino dello stupendo “Mondomanila”,…

“Road trip” – Benito Montorio

    Benito Montorio è un regista nato a Napoli e cresciuto in Gran Bretagna. Oltre a girare documentari, ha realizzato alcuni spot. Vediamo quello realizzato per la “Cesar”, intitolato “Road trip”. [2016] Scheggiometro:

“The Strokes/At the door” – Mike Burakoff

  Mike Burakoff si affida alle animazioni tipiche degli anni ottanta per il video del singolo “At the door” dei THE STROKES. In particolare, c’è l’omaggio al film “Heavy Metal” del 1981. Seguiamo la storia di un ragazzo che subisce i suoi genitori e un un mondo intergalattico in battaglia… Scheggiometro:  

“An elephant sitting still” – Hu Bo

Uno spaccato doloroso che arriva dalla Cina. Quattro ore di film per l’unica opera di Hu Bo, regista ventinovenne suicidatosi dopo aver concluso il montaggio. Quattro storie che s’intrecciano sotto un cielo plumbeo, tra luoghi fatiscenti e un viaggio, alla ricerca di un elefante… La camera segue il destino dei personaggi, mossa con abile fluidità,…