Tatsuya Tanaka

Tatsuya Tanaka, artista dalla straordinaria fantasia, assembla delle scene in miniatura sfruttando oggetti comuni e le fotografa per un progetto intitolato “Miniature Calendar”. Link: http://www.miniature-calendar.com  

Dawid Planeta

Dawid Planeta è nato a Cracovia nel 1990. E’ un illustratore; il suo progetto “Minipeople in the jungle” vuole rappresentare il suo duello contro la depressione.  

Teemu Jarvinen

Teemu Jarvinen è un fotografo finlandese. I suoi scatti ci portano nelle metropoli; soprattutto quelle asiatiche che predilige per gli scenari alla “Blade Runner”. Link: https://teemusphoto.com/

Erik Johansson

Erik Johansson, svedese, un mago della fotografia digitale. Un genio che manipola le immagini per creare mondi sospesi tra sogno e realtà. Link:https://www.erikjo.com/

Alexey Kondarov

Alexey Kondarov (Kiev, Ucraina) usa il fotomontaggio per portare figure dell’arte classica su scenari metropolitani. Napoli è tra le sue fonti d’ispirazione. I risultati sono sorprendenti. Link: http://alksko.com/  

Lantomo

Antonella Montes -LANTOMO- è una pittrice italiana trasferitasi in Spagna. Attraverso dei ritratti, ispirati al suo soggiorno in Cina, esprime un’arte dalle molteplici sfumature. Link: http://www.lantomo.com/

Spencer Byles

Spencer Byles è uno scultore di materiali organici. Raccoglie quello che trova nelle foreste e assembla le sue opere con rami, foglie, ecc. Dopo che alcuni fotografi hanno immortalato il progetto, lascia le sue creazioni in mezzo alla natura. Link: http://www.spencerbyles.net/

JeeYoung Lee

JeeYoung Lee è nata nel 1983 in Corea. La sua arte è totale, un tripudio di suggestioni. Assembla in una stanza di pochi metri una scenografia da lei stessa creata e grazie ad una parete mobile, riesce a cambiare le varie prospettive. Dopo aver preparato l’installazione, procede a fotografarla (si dice senza nessun effetto digitale)….

Laurie Lipton

  Il bianco e nero di Laurie Lipton (New York, 1960) è dissacrante. Il falso perbenismo, una società consumistica ormai schiacciata da un regime industriale e tecnologico, fino all’immagine distorta di noi stessi, decrepiti, già morti. Link: https://www.laurielipton.com/      

Zdzisław Beksiński

  Zdzisław Beksiński (1929-2005) è uno tra i maggiori artisti polacchi della storia. Ha cominciato come fotografo per poi passare alla pittura e concludere con il digitale. Visioni di un inferno, forse “conosciuto” dopo il coma in seguito a un incidente. Spettrale, apocalittico, incantevole. Una vita sfortunata; perse moglie e figlio, nel giro di due…

Luo Yang

  Luo Yang è una fotografa nata nel 1984. I soggetti femminili immortalati, ci presentano una Cina contraddittoria, sospesa tra il passato e il futuro. E’ tra gli artisti più influenti del panorama odierno. Link: http://www.luoyangphoto.com/        

Olivier de Sagazan

Olivier de Sagazan, artista poliedrico che passa dalla scultura alla video-arte, ama lavorare con l’argilla, effettuando delle opere di metamorfosi sui volti e sui corpi. Un linguaggio liberatorio; la pelle come tela, la mutazione in un crescendo infernale. “Transfiguration” è la sua performance più famosa. Link: http://olivierdesagazan.com/        

Toshio Saeki

    Toshio Saeki è nato nel 1945 in Giappone. Pittore/Illustratore, maestro dell’ero-guro (erotico e grottesco), nelle sue opere molto forti, ama profanare la carne, propone degenerazioni viste ad uno specchio mostruosamente deformante. L’essere umano nella sua diabolica condizione. Link: https://www.pinterest.it/pin/442478732124166731/        

Lui Liu

  Lui Liu, pittore cinese nato nel 1957, vive in Canada. Ha cominciato lavorando sui manifesti durante la rivoluzione culturale in Cina. Le sue opere, sono sogni deliranti, tra il terrificante e il grottesco; un surrealismo farcito di eros e malvagità, corpi nudi e mutazioni. Link: http://www.luiliu.com/default.asp    

Steve Cutts

  Steve Cutts, animatore e illustratore inglese,  con i suoi corti animati, ha riprodotto i fenomeni letali dell’uomo moderno, attraverso metafore, con una satira sempre perfetta e pungente. Il consumismo, le illusioni, i falsi ideali… Tra le sue opere, anche un video per la canzone di Moby. Link: http://www.stevecutts.com/        

Mark Ryden

Mark Ryden (1963), il pittore dissacratorio della fiaba. Personaggi ambigui popolano le sue opere. Ha realizzato disegni per Stephen King e Michael Jackson. E’ l’inventore di un’iconografia destabilizzante, dove il presidente Lincoln o l’attrice Christina Ricci possono esserne protagonisti. Non manca nella sua follia, una passione per la “carne”… Link: https://www.markryden.com/index.html