“La bambola di carne” – Ernst Lubitsch

il

Germania, 1919   (50 min.)

Presentazioni: Ernst Lubitsch il padre della commedia, l’artista che sarà ricordato per il “Lubitsch touch”.

Tracce:  Ispirato ai racconti di Hoffman.
Il nobile Lancelot è costretto a sposarsi, ma riluttante, riesce a trovare una bambola dalle sembianze umane…

Visioni: Lubitsch gioca con il cinema, lo acutizza grazie a perfide allusioni; dietro le sue sceneggiature si nasconde una critica alla società. Ossi Oswalda, che interpreta il doppio ruolo, lavorerà in molti film del regista tedesco.

Voto: ⊕⊕⊕

Altri film muti: 1895-1930: Schegge

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...